Come rimanere aggiornati sul regolamento SFDR

Il regolamento relativo all'informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (Sustainable Finance Disclosures Regulation, SFDR), obbligatorio in materia di informativa ESG, è stato introdotto dall'Unione europea per migliorare la trasparenza nel mercato degli investimenti sostenibili.

Le autorità di regolamentazione sperano che esso contribuirà a fornire certezza e supporto laddove vige la confusione, ridurre l'eterogeneità e rendere molto più difficile il greenwashing nell'ambito degli investimenti sostenibili.

Mentre le regole continuano a evolvere e a prendere forma, stiamo introducendo una nuova serie di brevi contenuti legati al regolamento SFDR.

Allinearsi o non allinearsi?

La quarta edizione della nostra serie esamina la tassonomia verde dell'UE.

La tassonomia è fondamentale per l'SFDR in quanto definisce i criteri per considerare le attività economiche "ecosostenibili". Il nostro documento prende in esame questi criteri e fornisce informazioni su come la tassonomia sia complementare a CSDR e SFDR (e questo spiega il perché delle difficoltà causate da agende non sincronizzate). Inoltre, fornisce alcuni consigli ai nostri investitori, per aiutarli a verificare se il loro partner di gestione patrimoniale sia idoneo ad affrontare questo complesso contesto normativo.

Leggi la nostra quarta nota informativa sul regolamento SFDR

Imparare attraverso la pratica

Il terzo numero della nostra serie è dedicato all'integrazione del SFDR 2 nella MiFID.

Da agosto, la MiFID II impone agli istituti finanziari di prendere in considerazione le preferenze dei clienti in materia di sostenibilità. In che modo sono state determinate tali preferenze? Come bisogna interpretare le risposte? Come vanno attuate, considerato che le informazioni dettagliate sull'applicazione dei regolamenti non saranno pubblicate prima del 2023? Gli interrogativi sono ancora molti. Facciamo il punto della situazione.

Leggi il documento del terzo briefing sul regolamento SFDR

Alla ricerca di una direzione

Nel secondo documento ci concentriamo sulle Norme tecniche di regolamentazione, note come Livello 2 dell'SFDR, che entreranno in vigore all'inizio del 2023. Queste integrano il testo del Livello 1 e forniscono ulteriori indicazioni in merito al contenuto, alle metodologie e alla presentazione delle informazioni sugli obblighi di informativa dell'SFDR.

Leggi il documento del secondo briefing sul regolamento SFDR

SFDR Briefings

Ondate di novità

Nella prima, esaminiamo le questioni relative a CINQUE punti chiave. Scopri le risposte e non perdere gli aggiornamento sull'evoluzione delle normative in materia di sostenibilità:

  • Norme tecniche di regolamentazione (RTS)
  • Chiarimenti sui prodotti articoli 9 e 8
  • Regolamento SFDR e integrazione della tassonomia UE nella MiFID II
  • Modello di reporting ESG europeo (EET)
  • Come viene utilizzata la tassonomia UE per il regolamento SFDR

Leggi il documento del primo briefing sul regolamento SFDR

Aggiorneremo regolarmente questa pagina con nuovi contenuti. Non perderteli!

Se hai domande a cui non trovi risposta, non esitare a rivolgerti a noi!

Ricerca rapida

Ottenere informazioni più velocemente con un solo clic

Ricevi approfondimenti direttamente nella tua casella di posta elettronica