ESG

Astrid Pierard, Alix Chosson, ESG, SRI, Research Paper, Azioni, Water

Rischi idrici: Come costruire strategie di investimento orientate all’acqua?

In un mondo alle prese con l'aumento dei problemi idrici, dare priorità all'acqua come impegno aziendale strategico non è mai stato così importante. Gli impatti operativi e finanziari dei rischi idrici hanno iniziato a materializzarsi. La nostra convinzione è che le aziende debbano considerare e gestire l'acqua come il rischio strategico e operativo a lungo termine che può rappresentare.
Bastien Dublanc, Astrid Pierard, Jessica Carlier, ESG, SRI, Azioni, Research Paper, Water

PFAS: Il genio decaduto

C'era una volta l'umanità che inventò i PFAS (sostanze polifluoroalchiliche). Questi prodotti chimici , sviluppati negli anni ’40, hanno qualità così potenti (idro e oleorepellenti, resistenti in ambienti ad alta temperatura o pressione) che sono ora utilizzati ovunque sia per applicazioni domestiche che industriali, dall’imballaggio alimentare all’aviazione.
Fabrice Sauzeau, ESG, SRI

Sulla strada verso Solvency II…sostenibile

Sebbene questi obiettivi siano del tutto lodevoli, esistono alcuni ostacoli metodologici. Gli obiettivi iniziali di Solvency II erano l’armonizzazione, la stabilità finanziaria e la tutela degli assicurati.
ESG, SRI, David Czupryna, Circular Economy

Oltre i combustibili fossili: Perché gli investimenti verdi sono ancora il futuro

Dopo un periodo difficile per gli investimenti verdi, caratterizzato da tassi di interesse in aumento, problemi della catena di approviggionamento e sovraccapacità, le aziende impegnate nella costruzione di un mondo sostenibile potrebbero rimanere un'opzione interessante a lungo termine per gli investitori che cercano sia rendimenti finanziari che un impatto positivo.
Benjamin Chekroun, Research Paper, ESG, SRI

Gestione del capitale umano nelle piccole e medie imprese europee: Analisi dei dati

Nonostante i vincoli sul capitale umano e finanziario, le piccole e medie imprese (SMID) condividono ambizioni commerciali simili con le loro controparti più grandi, cercando di competere per gli stessi talenti. Queste imprese hanno bisogno di giovani talenti per alimentare la loro crescita, ma una crescita così rapida può mettere a dura prova i dipendenti.
Climate Action, ESG, SRI, Azioni, US elections, Marouane Bouchriha

Elezioni americane del 2024 e impatto della politica climatica

L'impatto delle elezioni del 2024 sul tema della decarbonizzazione è di fondamentale importanza, considerando che l'anno segna un periodo elettorale significativo a livello globale con 64 paesie l'Unione Europea alle urne, che rappresentano quasi la metà della popolazione mondiale .
ESG, SRI, Climate Action

Dati sulle emissioni Scope 3: Maneggiare con cura

Dal punto di vista degli investitori, tra le varie problematiche e difficoltà delle analisi climatiche, le emissioni Scope 3 tornano insistentemente come uno dei principali punti di blocco.
Patrick Zeenni, Obbligazioni, ESG, SRI, Credit

Un punto di riferimento per gli investitori investment grade in euro

Dopo il 2022, che ha segnato la fine di un decennio di allentamento della politica monetaria, il 2023 è stato l’anno della rivalutazione dell’intera curva dei tassi di interesse. La fine del mantra “più alto più a lungo” delle banche centrali ha favorito un irripidimento delle curve dei rendimenti e una revisione dei tassi di interesse reali che sono ora tornati in territorio positivo, per la prima volta in quasi dieci anni.
Research Paper, Maïa Ferrand, ESG, SRI

Capitale naturale: in cerca di finanziamenti privati!

Definito come lo “stock di risorse naturali rinnovabili e non rinnovabili (ad esempio piante, animali, aria, acqua, suolo, minerali) che si combinano per produrre un flusso di benefici per le persone” dalla Natural Capital Coalition, il capitale naturale è al centro fonte di tutto ciò che ci circonda.
Climate Action, ESG, SRI

COP28: Un ottimismo realistico?

La COP28 si è conclusa con una dichiarazione finale che può essere considerata storica, menzionando per la prima volta la necessità di abbandonare i combustibili fossili. Tuttavia, questo accordo storico dovrebbe essere considerato come l’inizio di un percorso più ambizioso, che continuerà a dipendere dalla capacità dei governi di intensificare i propri impegni e le proprie azioni.
Lucia Meloni, Hien Nguyen, Vincent Compiègne, ESG, SRI, Research Paper

La governance aziendale nei mercati emergenti: cosa c'è dietro le quinte?

Vediamo ancora discrepanze nelle attuali pratiche di governance aziendale tra i mercati sviluppati ed emergenti. Alcuni paesi hanno rafforzato i compiti e le funzioni del Consiglio, nonché la trasparenza e la comunicazione con gli azionisti, dimostrando la volontà di migliorare i propri standard di sostenibilità. Tuttavia si potrebbero fare ulteriori progressi.
Sophie Deleuze, Corporate, ESG, SRI

Engagement Report 2022: Quali sono i prossimi passi?

In Candriam, siamo sia più attivi che più esigenti nelle nostre attività di coinvolgimento, un atteggiamento condiviso da molti altri investitori, per lo più europei.
Research Paper, ESG, SRI, Marouane Bouchriha

Green Innovations: Biocarburanti

L'invasione russa dell'Ucraina è stata l'ennesimo segnale d'allarme per l'Europa, ricordandoci la nostra necessità di indipendenza energetica. Se la dipendenza del Vecchio Continente dal gas russo era evidente, non va dimenticato che la Russia è anche uno dei maggiori produttori di petrolio, con oltre metà della sua produzione esportata in Europa fino a febbraio 2022.
ESG, SRI, SFDR

Come rimanere aggiornati sul regolamento SFDR

Il regolamento relativo all'informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (Sustainable Finance Disclosures Regulation, SFDR), obbligatorio in materia di informativa ESG, è stato introdotto dall'Unione europea per migliorare la trasparenza nel mercato degli investimenti sostenibili.

Ricerca rapida

Ottenere informazioni più velocemente con un solo clic

Ricevi approfondimenti direttamente nella tua casella di posta elettronica